IT

 

 

ATM

Nuova segnaletica anti-Covid per ATM di Milano

Anche un’azienda come ATM, che gestisce il trasporto pubblico della città di Milano e realizza reti e tecnologie tra le più avanzate, esportandole in tutto il mondo, può ritrovarsi a fare i conti con un evento inimmaginabile: l’emergenza COVID-19.

Nuova segnaletica anti-Covid per ATM di Milano

Esigenza

ATM non ha mai fermato, neppure per un giorno, il suo servizio di trasporto urbano durante l’emergenza sanitaria, adeguandosi alle disposizioni nazionali e locali in tema di lotta alla pandemia.

Da un giorno all’altro, ha dovuto elaborare una serie di norme comportamentali per salvaguardare la sicurezza dei viaggiatori e, soprattutto, ha dovuto portarle a conoscenza di tutti i cittadini.

L’elemento più critico consisteva nel tradurre norme e disposizioni a cui tutti dovevano attenersi in messaggi semplici e immediatamente comprensibili situati all’interno dei mezzi, nelle stazioni, negli accessi della metropolitana o alle fermate dei mezzi di superficie. Il fattore tempo, inoltre, è stato cruciale: ogni giorno senza segnaletica poteva aumentare il rischio di contagio.

Strategia

In circa 50 fermate della metropolitana sono stati realizzati percorsi guidati per spostarsi nelle stazioni e raggiungere i treni. Sui treni, sugli autobus e sui tram sono stati affissi adesivi per indicare i "sedili vietati" e cerchi rossi a terra per distanziare le persone ed evitare eventuali contagi. La nuova segnaletica è stata esposta anche alle fermate e sulle scale che portano in metro, per ricordare ai viaggiatori in attesa come dovevano comportarsi, con l’ausilio di disegni dedicati alle principali regole: «usa sempre la mascherina», «mantieni la distanza a bordo».

Servizi offerti

Abbiamo supportato ATM in questa operazione realizzando la grafica di tutti i materiali necessari a facilitare i movimenti corretti dei passeggeri: adesivi, cartelli e pendenti, bolli e segnaletica verticale. Abbiamo inoltre realizzato la campagna “Il mondo è cambiato. Cambia anche il modo di muoversi”, con cui l’azienda ha portato a conoscenza dei cittadini l’esistenza delle nuove regole per viaggiare sicuri. 

Risultati

A partire già dai giorni precedenti il 4 maggio 2020 - l’inizio della fase 2 - che ha coinciso con un aumento dei passeggeri e un potenziamento delle corse dei mezzi, tutta la segnaletica realizzata è stata applicata correttamente. Siamo onorati di aver contributo alla mobilità “sicura” nella città di Milano.