Anna Mei #12h4Debra

ESIGENZA
Dopo aver battuto il record mondiale di permanenza su pista percorrendo 1.000 chilometri in 35 ore e 11 minuti, Anna Mei, campionessa di Ultracycling (e insegnante di professione), a gennaio 2018 ha voluto lanciarsi in una nuova impresa: battere il Guinness World Record di distanza percorsa pedalando 12 ore consecutive sulla pista indoor del velodromo svizzero di Grenchen. A guidarla la più nobile delle cause: raccogliere fondi per l’Associazione Debra Sudtirolo che aiuta i “bambini farfalla” (malati di Epidermolisi Bollosa) e sensibilizzare il mondo, sportivo e non, sulla loro patologia.

STRATEGIA
Abbiamo attirato l’attenzione sull’iniziativa di Anna Mei combinando la prestazione sportiva alle tematiche di solidarietà e coinvolgendo un network di giornalisti, blogger e digital influencer in ambito sportivo, generalista, lifestyle e no profit. La storia della ciclista, dalla carriera di insegnante di ginnastica artistica alla scelta di montare in sella, dal costante impegno per superare i propri limiti al sostegno di una buona causa che le dà una marcia in più, è stata seguita dalla stampa e dai social e abbiamo massimizzato la copertura generando hype intorno all’impresa sportiva e al personaggio. Sulla pagina Facebook dell’atleta abbiamo realizzato una campagna follower per aumentare il seguito dei fan, gestito il piano editoriale e la community e la corsa è stata trasmessa in una diretta Facebook per coinvolgere più pubblico possibile.

RISULTATO
L’impresa ha riscosso successo sulla stampa: fra gli altri, Io Donna e QN Il Giorno hanno intervistato la ciclista e l’impresa è stata coperta dalla stampa nazionale (Il Giorno, La Gazzetta dello Sport, TGCom24) e dalla stampa locale e di settore, con una coverage di più di 40 articoli nei giorni dell’evento. Su Facebook la campagna ha avuto un enorme seguito, con 1.155.617 persone raggiunte e 930.887 visualizzazioni della diretta il giorno della corsa. Prezioso il video curato e girato da Roberto Muscinelli.