27 agosto 2012

VMware definisce un nuovo modello per l’era del cloud

Insieme ai nuovi servizi, anche il Cloud Ops Forum creato insieme ai Partner VMware 

Pensato per affrontare le sfide che le aziende devono sostenere nel costruire, predisporre e misurare una organizzazione IT funzionante, VMware ha annunciato oggi Cloud Ops Intellectual Property (IP). Cloud Ops Intellectual Property supporta la transizione dell’IT verso un nuovo modello per il cloud computing che garantisce innovazione e valore di business.

Parte della più ampia soluzione cloud annunciata oggi, Cloud Ops è costruita sull’esperienza che VMware ha nell’aiutare centinaia di clienti nel mondo a districarsi fra le complesse decisioni su come costruire, far girare e ottimizzare ambienti cloud pubblici e privati. Attraverso queste implementazioni si è affermato un nuovo modello operativo. L’IT passa da un rapporto reattivo, tattico con il business al ruolo di partner strategico che aiuta a guidare l’innovazione e il vantaggio competitivo.

“I clienti che si spostano verso Cloud Ops ottengono significativi risultati in termini di efficienza, agilità e affidabilità”, ha dichiarato Carl Eschenbach, Chief Operating Officer e co-Presidente VMware. “Abbiamo visto i nostri clienti abbattere il 25% dei costi operativi, liberando risorse che le aziende possono utilizzare per nuovi investimenti in servizi che guidino l’innovazione e la competitività”.

VMware ha inoltre creato il Cloud Ops Forum, un gruppo di Partner che collaboreranno alla ulteriore definizione di questo modello. Insieme a VMware, queste aziende lavoreranno per trasferire conoscenza alla comunità degli end user per ottenere efficienza, affidabilità e agilità. Fra i primi partecipanti al Forum, Accenture, Atos, Capgemini, CGI, CSC, Dell, Deloitte, EMC, HP, Infosys, T-Systems and VMware.

Coerente con altri cambiamenti generazionali nell’IT, lo spostamento verso il cloud computing non si limita alla sola tecnologia. Cloud Ops e il Cloud Ops Forum prendono in considerazione le esigenze di una moderna organizzazione, che includono elementi culturali, finanziari, politici e di processo come parte di un più ampio progetto di trasformazione dell’IT.

“Il nuovo IT sarà agile, non solo con la tecnologia, ma anche con le sue persone”, ha dichiarato Diane Berry, Vice President of Research di Gartner, nel report 2012 IT Workforce: The Road to 2016 and Beyond. “Questo richiede che le aziende si muovano dall’approccio tradizionale di gestione del cambiamento basato su un approccio “progetto dopo progetto” a un più maturo livello di competenze definito “liquidità organizzativa”. Il controllo di questa capacità aumenterà il valore dell’IT”.
Cloud Ops e il Cloud Ops Forum affrontano come costruire, gestire e misurare un ambiente cloud per massimizzare l’innovazione di business e l’efficienza, con un focus su quattro aree chiave:

  • Processi e controllo. Come risultato del crescente spostamento dell’IT verso un approccio più dinamico e automatizzato, molti tradizionali processi IT necessitano un cambiamento. Per aiutare l’IT a gestire questa transizione, Cloud Ops introduce nuove capacità che includono servizi On-Demand; provisioning automatizzato e deployment; Proactive Incident e Problem Management; sicurezza basata su Policy; Compliance e Risk Management; Consumption-based IT Financial Management.

  • Persone e organizzazione. Se una tecnologia sicura, flessibile e scalabile è la base di ogni strategia IT di successo, sono le persone e il team che garantiscono reattività ed efficienza. Cloud Ops include un progetto per un cambiamento organizzativo che introduce lo sviluppo di un Centro di eccellenza Cloud, supportato da corsi di formazione e certificazioni. 

  • Modello finanziario e misurazione. Cloud Ops introduce nuove metriche che stabiliscono moderni parametri per misurare efficienza, agilità e affidabilità degli ambienti cloud, così come migliorate capacità di servizi di IT Business Management (ITBM) per guidare la transizione verso una gestione economica dell’IT.

  • Tecnologia e architettura software.  L’efficienza, l’agilità e l’affidabilità di Cloud Ops richiedono un’infrastruttura flessibile, automatizzabile e resiliente, fornita attraverso la visione VMware per un data center software-defined. La suite VMware vCloud® 5.1 è la prima soluzione per l’implementazione del data center che integra la virtualizzazione di VMware, l’infrastruttura cloud e la gestione del portfolio in un unico SKU, semplificando l’adozione delle tecnologie dell’era del cloud.

Cloud Ops e del Cloud Ops Forum aiuteranno i responsabili IT e i loro team in questo cambiamento senza precedenti. In particolare, i nuovi servizi includono:

  • Nuovi servizi di cloud operation che forniscono ai client assistenza nell’analizzare, strutturare e implementare soluzioni cloud.

  • Nuovi servizi di consulenza e tecnologia aggiornata  che aiutano i clienti a prendere confidenza con il cloud e con la prima suite completa e integrata per l’infrastruttura cloud, la  VMware vCloud Suite.

  • Nuova offerta formativa e certificazioni che espandono le competenze e l’esperienza dei clienti per progettate e far evolvere il proprio ambiente cloud.

  • VMware Architecture Toolkit (vCAT) 3.0 offre un set di documenti studiati per aiutare I client a costruire una soluzione cloud facendo leva su tecnologie, pratiche raccomandate e strumenti innovativi già testati

Disponibilità
I nuovi servizi Cloud Ops sono disponibile da oggi, con ulteriori risorse nel 2013. Per maggiori informazioni visitate VMware Cloud Computing Solutions qui e VMware Cloud Operations Services qui.

 

Imageware srl - Via Moretto da Brescia, 22 - 20133 Milano - Tel. +39 02.7002.51 Fax + 39 02.7002.540 P.I.08529480157 - e-mail info@imageware.it
Group Company: Img Internet