15 ottobre 2012

Il settore finanziario non possiede i dati tempestivi necessari per attività di risk management approfondite

Secondo una ricerca di Lepus per QlikTech, solo il 5% degli utenti ha accesso a informazioni
di risk management tempestive

• Dati aggiornati sul rischio sono essenziali per chi opera nei servizi finanziari: eppure solo un terzo (31%) degli executive si affida a informazioni aggiornate su base mensile
• Il 38% degli intervistati riferisce di dover attendere più di quattro ore per ricevere gli aggiornamenti sui mercati; il 60% afferma che superato questo tempo di attesa i dati risultano inutilizzabili ai fini decisionali
• Solo un terzo (36%) delle imprese interpellate per il sondaggio è in grado di eseguire stress test tempestivi a richiesta a livello di portafoglio

Milano – 15 ottobre 2012 - Un recente studio rilasciato da QlikTech (NASDAQ: QLIK) leader nella Business Discovery – la Business Intelligence (BI) di tipo user-driven, ha messo in luce come i Risk Manager delle società finanziarie non dispongano in maniera sufficientemente puntuale di informazioni utili ad assumere decisioni pertinenti e adeguate ai cambiamenti del mercato. Lo studio, realizzato da Lepus per conto di QlikTech, rivela che solo il 5% dei risk manager ha a propria disposizione dati adeguati per svolgere al meglio le proprie mansioni in tempo reale; il 38% riferisce invece di dover attendere oltre quattro ore prima di accedere a informazioni aggiornate relative ai cambiamenti del mercato.

La ricerca ha coinvolto i Risk Manager che operano sui mercati finanziari mettendo in evidenza come le decisioni vengano prese sulla base di informazioni che risultano già datate non appena vengono ricevute. Il 31% ha infatti confermato di fare affidamento su dati che vengono aggiornati solo una volta al mese per intraprendere importanti decisioni di gestione del rischio.    

Lo studio ha rivelato un altro elemento di grande importanza: nel 42% dei casi, i dati ricevuti si presentano in un foglio di calcolo statico, e il 34% delle volte, quindi oltre un terzo, non è possibile eseguire ulteriori drill down. Il 14% degli intervistati ha infine riferito che vi è una mancanza di coerenza tra i dati gestiti dal personale di Front Office e quelli utilizzati dai Risk Manager.

Mike Saliter, Senior Director Global Market Development - Financial Services di QlikTech, ha commentato: “È fondamentale che i Risk Manager del settore finanziario possano accedere a informazioni costantemente aggiornate e precise sulla base delle quali prendere le loro decisioni di trading. Essi devono poter avere gli strumenti e la flessibilità per modificare le loro scelte in tempo reale secondo i cambiamenti che intervengono sui mercati; devono inoltre poter raccogliere e organizzare i dati dei diversi mercati per di assumere decisioni ottimali e informate. Le imprese in grado di fornire questo tipo di livello qualitativo ai loro trader e risk manager saranno quelle che otterranno un vantaggio competitivo.

Allo stesso tempo, i risk manager hanno la necessità di adottare una visione olistica rispetto all'organizzazione nella quale lavorano, al fine di poter prendere decisioni trasversali all'azienda per quanto concerne i livelli di rischio”.

QlikTech fornisce soluzioni di Business Intelligence (BI) user-driven – la Business Discovery – a imprese e organizzazioni di qualsiasi settore e mercato in tutto il mondo. Oltre 2.500 le realtà operanti nei servizi finanziari fanno già affidamento sulla piattaforma QlikView; tra esse Swedbank, Finter Bank Zürich AG e Berenberg Bank (Schweiz) AG.

Per ulteriori dettagli relativi al report è possibile visitare il sito web di QlikView all'indirizzo: http://bit.ly/QOBkXQ.

Imageware srl - Via Moretto da Brescia, 22 - 20133 Milano - Tel. +39 02.7002.51 Fax + 39 02.7002.540 P.I.08529480157 - e-mail info@imageware.it
Group Company: Img Internet