10 aprile 2012

Informatici Senza Frontiere presenta “equo e digitale: quando la tecnologia è solidale”

Con il patrocinio di Regione Toscana e Comune di Pisa, il seminario sarà aperto al pubblico e avrà luogo la mattina del 14 aprile presso la sala Gerace del Dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa
 

Informatici Senza Frontiere (ISF), la Onlus formata da volontari professionisti dell’IT e dedita a colmare il digital divide di aree e comunità svantaggiate, terrà per la prima volta in Toscana, a  Pisa, il 14 aprile, la propria Assemblea Nazionale, cui parteciperanno soci dell’associazione provenienti da tutte le regioni d’Italia.

Durante l’Assemblea avrà luogo un seminario, dal titolo “equo e digitale” patrocinato dalla Regione Toscana e dal Comune di Pisa, che si svolgerà la mattina del 14 aprile a partire dalle ore 9:00 presso la sala Gerace del Dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa in largo Pontecorvo 3.

Il convegno è aperto al pubblico e intende aprire con quest’ultimo una discussione aperta sulle potenzialità che le nuove tecnologie informatiche offrono alle associazioni di volontariato per operare più efficacemente, sia intervenendo a favore di soggetti disagiati e comunità emarginate in Italia, sia offrendo aiuto ai Paesi meno sviluppati del mondo.

Il seminario sarà moderato da Andrea Tracanzan (responsabile comunicazione di Banca Popolare Etica) e vi parteciperanno Lorella Zanini Ciambotti (Segretario sezione Pisana di CESVOT, Centro Servizi Volontariato Toscana), Paolo Sammicheli (comunità Ubuntu Italiana), Claudio Gagliardini (esperto di web marketing e nuovi media), Simone Siliani (membro Ufficio di Gabinetto del Presidente Regione Toscana), Claudio Gagliardini (esperto di web marketing e nuovi media) e Claudio Tancini (responsabile relazioni esterne ISF).

Gli oratori illustreranno, ognuno dal proprio punto di vista, problemi e vantaggi dell’utilizzo delle moderne tecnologie nella realizzazione di progetti di volontariato. Seguirà una discussione sul tema, aperta ai contributi del pubblico in sala. Sarà possibile seguire l’evento anche in streaming sul sito ufficiale http://www.equoedigitale.org.

ISF è una ONLUS fondata nel 2005, che conta oggi più di 300 soci distribuiti su tutto il territorio nazionale. L’obiettivo dell’associazione è adoperarsi per abbattere il “digital divide”, cioè intervenire in tutte le situazioni in cui la difficoltà a fruire  dei moderni mezzi tecnologici (computer, internet, smartphone etc.) costituisce una barriera allo sviluppo del singolo individuo o di una comunità intera.

ISF agisce in ambito  sia nazionale che internazionale. Nel nostro Paese, organizzando corsi di alfabetizzazione informatica per persone disagiate, siano esse detenuti in carcere piuttosto che bambini residenti nelle aree più degradate del Sud, oppure installando proprie attrezzature in ospedali pediatrici, per permettere ai bambini lungodegenti di mantenere i contatti con casa e scuola via internet. In ambito internazionale, realizzando aule informatiche in località del Terzo Mondo ancora non ancora raggiunte dai miracoli della comunicazione digitale, ma che grazie ad esse possono superare situazioni di isolamento secolare e dirigersi più rapidamente verso lo sviluppo e il miglioramento delle condizioni di vita.

ISF collabora inoltre con molte associazioni operanti in numerosi Paesi del Terzo Mondo e ha sviluppato in proprio il software Open Hospital, che consente la gestione informatizzata di piccoli ospedali rurali, curandone l’installazione in diverse località del Centro Africa e la formazione in loco del personale tecnico addetto.

Maggiori dettagli sull’evento al sito http://www.equoedigitale.org.
Ulteriori informazioni sulla Onlus al sito http://www.informaticisenzafrontiere.org.


 

Imageware srl - Via Moretto da Brescia, 22 - 20133 Milano - Tel. +39 02.7002.51 Fax + 39 02.7002.540 P.I.08529480157 - e-mail info@imageware.it
Group Company: Img Internet