04 marzo 2014

Fondazione Atlante presenta il progetto di restauro del dipinto “Pigello Portinari e San Pietro Martire” posto presso la Basilica di Sant’Eustorgio a Milano

Fondazione Atlante dà il via al progetto di restauro della Pala del Pigello Portinari, dipinto situato all’interno del Museo della Basilica di Sant’Eustorgio a Milano

Fondazione Atlante, associazione no profit fondata da Amadeus Italia e Gruppo Uvet, impegnata in iniziative solidali legate alla salvaguardia dei beni culturali e al turismo sostenibile, dà il via al progetto di restauro della Pala del Pigello Portinari, dipinto situato all’interno del Museo della Basilica di Sant’Eustorgio a Milano.
L’opera, appartenente alla seconda metà del ‘400, è di grande importanza storica ed è situata nella Cappella Portinari della Basilica di Sant’Eustorgio a Milano. Essa rappresenta il momento in cui San Pietro Martire si rivela in un’apparizione a Pigello Portinari, ispirandogli la costruzione della Cappella, che avrebbe conservato le reliquie del martire domenicano e sarebbe divenuto luogo di sepoltura della famiglia Portinari. La Cappella, contraddistinta da un sistema decorativo progettato unitariamente all'architettura, è uno dei luoghi storici più belli e pieni di fascino della città, testimonianza della presenza dell’arte fiorentina a Milano.
Il dipinto, in origine su tavola e trasportato su tela è in condizioni precarie e necessita di un immediato intervento di restauro; le operazioni necessarie alla conservazione dell’opera sono diverse e complesse  ma, grazie anche alle indagini che le accompagneranno, permetteranno di salvaguardare quanto resta di un dipinto importantissimo.
Secondo diverse ricerche, l’urgenza del restauro è determinata dalla decoesione del colore originale. I motivi possono essere svariati, alcuni direttamente collegabili al metodo esecutivo, cioè a una mestica non adeguata con poco legante oppure agli interventi di restauro subiti.
Fondazione Atlante, attiva nella tutela del patrimonio culturale e storico italiano, ha ritenuto indispensabile impedire il degrado di quest’opera d’arte inserita in una delle basiliche più importanti del capoluogo lombardo, offrendo alla Parrocchia di Sant’ Eustorgio l’importo necessario per il consolidamento e il recupero estetico del dipinto. Questa iniziativa è stata resa possibile dai fondi raccolti attraverso il noto torneo FA Soccer League 2013, i cui partecipanti sostenitori sono stati Amadeus Italia, American Express, Best Tours-Kuoni, ClubViaggi, Emirates, Fima Viaggi e Turismo, HRS, NH Hoteles, Odigeo, Qatar Airways, Ramada Plaza Milano, Skyteam, TAP Portugal, Trenitalia, Uvet e Volagratis.

Luca Patanè, Presidente Fondazione Atlante afferma: “Come molti turisti e cittadini milanesi siamo rimasti affascinati dalla bellezza della Cappella Portinari e di una delle chiese più antiche di Milano qual è la Basilica di Sant’Eustorgio, famosa anche per il sarcofago dei Re Magi. La Fondazione si è interessata a questa opera che, molto rovinata, stonava con i colori brillanti dei dipinti e degli affreschi già restaurati della Cappella e, avuta la conferma da esperti del settore sulla preziosità del dipinto, ci siamo convinti dell’importanza di questo progetto che restituirà a Milano un piccolo capolavoro”.

Il patrimonio artistico di un Paese è espressione della sua civiltà e della sua cultura, è uno dei modi attraverso cui mantenere viva la memoria collettiva. Per questo la conservazione e la valorizzazione della Pala del Pigello è un dovere che la Fondazione Atlante si assume con l’obiettivo di contribuire a sensibilizzare le imprese italiane affinché guardino con nuovo interesse al recupero di opere d’arte spesso abbandonate all’incuria e al deterioramento.
“In futuro saremo impegnati in altri progetti di restauro di beni artistici e culturali italiani e ci auguriamo che iniziative simili  possano continuare a nascere, soprattutto in vista di Expo 2015, importante evento e occasione imperdibile per riportare a nuova vita opere storiche del patrimonio della nostra città e per dare continuità al nostro passato”, conclude Patanè.

Imageware srl - Via Moretto da Brescia, 22 - 20133 Milano - Tel. +39 02.7002.51 Fax + 39 02.7002.540 P.I.08529480157 - e-mail info@imageware.it
Group Company: Img Internet