14 novembre 2012

Ottimizzazione dei processi informativi e mascheramento dei dati per Monte dei Paschi, grazie alle soluzioni Compuware

Compuware supporta il Consorzio Operativo Gruppo Montepaschi con Compuware FileAID, la soluzione per la gestione di dati e file e il loro mascheramento in modo completo ed unico, dal mainframe fino all’ambito dipartimentale
 

Compuware Corporation (Nasdaq: CPWR), la technology performance company, è stata scelta dal Consorzio Operativo Gruppo MontePaschi per ottimizzare i processi informativi e controllare l'adempimento delle regole imposte dal Garante della Privacy in tema di protezione dei dati sensibili, individuando strumenti e processi per analizzare il software e operando il mascheramento dei dati.


Il Consorzio Operativo Gruppo MontePaschi è il centro di Sviluppo e Gestione dei Sistemi Informatici e di Telecomunicazione e di erogazione di Servizi Amministrativi di Back Office per le diverse società del Gruppo Monte dei Paschi di Siena. Il Gruppo, con oltre 6 milioni di clienti, svolge numerose attività che spaziano dal credito speciale, alla bancassurance, all'investment banking.
Il Consorzio, con una capacità di elaborazione complessiva di circa 35.000 MIPS, impiega quasi 3.000 addetti in cinque centri in Italia e le sue principali attività sono legate alla gestione della manutenzione ed evoluzione del sistema informativo delle società consorziate. La Direzione Erogazione ICT, che si è affidata a Compuware per l’ottimizzazione dei processi informativi, comprende quattro aree: la gestione dei sistemi, l’esercizio di soluzioni, la Test Factory e il Capacity Planning, Controllo e Monitoraggio.

Il progetto, avviato a partire dall’introduzione di una test factory, si è posto come primo obiettivo la realizzazione di un organismo separato dall’ambiente di sviluppo per verificare che tutte le applicazioni (sia quelle sviluppate internamente sia quelle acquisite dall’esterno) adempissero alle regole imposte dal Garante Privacy nella protezione dei dati sensibili, individuando strumenti e processi per analizzare il software e operare un mascheramento dei dati, sia in ambito mainframe che dipartimentale.

Una partnership di lunga durata, avviata già nel 2000 con l’adozione delle prime soluzioni APM (Application Performance Management) di Compuware, ha portato il Consorzio ad affidarsi all’azienda anche per le soluzioni di testing. In ambito mainframe, le soluzioni Compuware supportano gli sviluppatori nell’ottimizzare i dati di test, analizzarli ed effettuare il debug, individuare le criticità e potenziare le prestazioni, riducendo i costi e migliorando la qualità del servizio nell'intero ciclo di vita delle applicazioni.

Il mascheramento dei dati in Banca MPS viene effettuato in quattro fasi: l’analisi dei dati in generale l’individuazione dei campi da mascherare, la creazione del processo di masking e l’esecuzione e la produzione dei dati. Nello specifico le soluzioni Compuware adottate dal Consorzio sono Compuware FileAID/Rdx, Compuware FIleAID/Data Solutions, e Compuware FileID/EX.

I dati che avevamo necessità di mascherare erano moltissimi: tabelle dell’anagrafe, basi dati enormi, tabelle con decine di milioni di righe”, spiega Giovanni Calligaris, Responsabile Area Test Factory della Direzione Erogazione ICT. “Una nostra preoccupazione era legata alle performance: avevamo bisogno di effettuare il mascheramento dati in tempi utili, tenendo sotto controllo le prestazioni”.


Compuware FileAID è una soluzione per la gestione di file e dati su varie piattaforme che consente di concentrarsi sullo sviluppo, offrendo un accesso rapido e comodo a dati e file necessari. Il prodotto migliora l’evoluzione delle applicazioni, la gestione dei dati di test, riduce le spese di runtime nell'esecuzione dei test. FileAID, inoltre, consente di immettere la prima volta le regole di mascheramento, che poi verranno replicate le volte successive e garantisce la coerenza tra dati.


Tre parole chiave contraddistinguono a mio avviso le soluzioni di masking di Compuware: flessibilità, coerenza di dati, completezza. Tre requisiti che ritengo fondamentali e necessari per effettuare un mascheramento in tutta sicurezza”, aggiunge Calligaris. “Un ulteriore vantaggio è che il mascheramento dei dati possa essere effettuato in più ambienti (mainframe e dipartimentale) e la soluzione di Compuware ne garantisca la coerenza. Infine, la soluzione Compuware ci ha permesso di attivare con tranquillità un progetto strategico che prevedeva, con la collaborazione di un partner importante, il coinvolgimento di una “coding factory” localizzata in India: senza il mascheramento dei dati sensibili tutto ciò non sarebbe stato possibile”.
 

Imageware srl - Via Moretto da Brescia, 22 - 20133 Milano - Tel. +39 02.7002.51 Fax + 39 02.7002.540 P.I.08529480157 - e-mail info@imageware.it
Group Company: Img Internet