30 settembre 2014

I pagamenti globali non-cash cresceranno di quasi il 10% secondo le previsioni del World Payments

Il ritmo sostenuto e la pressione normativa spingono verso la trasformazione dei processi di pagamento

I volumi dei pagamenti globali non-cash sono previsti in crescita del 9,4% fino a raggiungere i 366 miliardi di transazioni nel 2013[1] sull'onda della forte crescita registrata nei mercati in via di sviluppo e dell'uso delle carte di credito (fino al 9,9%) e di debito (fino al 13,4%[2]). Con la continua accelerazione dei pagamenti elettronici (e-payment) e mobile (m-payment) e le crescenti pressioni normative, il settore dei servizi di pagamento è alla ricerca di modalità innovative con cui supportare le richieste dei clienti: lo sostiene la decima edizione dello studio World Payments Report pubblicato da Capgemini e Royal Bank of Scotland (RBS). 
 
I mercati in via di sviluppo continuano a essere il perno della crescita
 
Complessivamente oltre il 50% della crescita dei pagamenti non-cash deriva dai Paesi in via di sviluppo nonostante essi compongano solo un quarto (25,5%) del mercato con 93 miliardi di transazioni. La Cina rimane un mercato relativamente sottosviluppato per le transazioni non-cash, ma la sua popolazione e i suoi tassi di crescita suggeriscono che al verificarsi di alcune condizioni il Paese potrebbe presto superare Stati Uniti ed Eurozona entro il prossimo quinquennio. Attualmente una persona su cinque che nel mondo utilizza servizi di mobile banking vive in Cina.[3]
 
Insieme alla Cina, le percentuali di crescita dell'area CEMEA (Europa Centrale, Medio Oriente e Africa) seguono a ruota al 23,8%, i Paesi asiatici emergenti al 22,8% e l'America Latina all'11,0%.
 

Imageware srl - Via Moretto da Brescia, 22 - 20133 Milano - Tel. +39 02.7002.51 Fax + 39 02.7002.540 P.I.08529480157 - e-mail info@imageware.it
Group Company: Img Internet