19 giugno 2014

Dalle richieste digitali degli HNWI il rischio di abbandono dei gestori patrimoniali che non tengono il passo: lo dice il World Wealth Report 2014

Gli individui ad alto reddito netto di ogni età, livello di patrimonio e area geografica si aspettano dai propri gestori maggiori funzionalità digitali entro i prossimi cinque anni

Il digitale è diventata un'esigenza pressante per corrispondere alle aspettative dei clienti riducendo il rischio di abbandoni e aumentando la redditività nella gestione patrimoniale: è quanto emerge dallo studio World Wealth Report 2014 (WWR) pubblicato oggi da Capgemini e RBC RBC Wealth Management. Il sondaggio Global HNW Insights Survey contenuto nel report ha scoperto che quasi due terzi degli High Net Worth Individual (HNWI) si aspettano che la maggior parte, se non addirittura la totalità dei rapporti con i propri gestori, sia effettuata digitalmente entro i prossimi cinque anni e che sarebbero disposti a cambiare gestore qualora non venisse fornita un'esperienza integrata sui vari canali.
 
La richiesta di funzionalità digitali proviene dagli HNWI di tutto il mondo a partire dai mercati emergenti. L'82% degli HNWI della regione Asia-Pacifico (escluso Giappone), il 74% di quelli di Medio Oriente e Africa e il 70% di quelli dell'America Latina prevedono di effettuare digitalmente la maggior parte se non addirittura la totalità dei rapporti con i propri gestori entro i prossimi cinque anni. Gli HNWI nordamericani evidenziano una richiesta minore in questo senso con poco più della metà di essi (58%) che si attende un rapporto principalmente digitale con i gestori patrimoniali da qui a cinque anni.

 

Imageware srl - Via Moretto da Brescia, 22 - 20133 Milano - Tel. +39 02.7002.51 Fax + 39 02.7002.540 P.I.08529480157 - e-mail info@imageware.it
Group Company: Img Internet