12 novembre 2013

Boom delle compagnie low cost in Asia e una crescita enorme nell’Europa orientale

  • Secondo l’analisi condotta da Amadeus nel primo semestre del 2013, Indonesia, India, Thailandia e Malesia contano oltre il 50% dei posti a sedere delle LCC con una crescita globale del 6,8%
  • Londra detiene il primato mondiale per la portata passeggeri delle LCC, con una disponibilità di posti a sedere di circa 15 milioni nel primo semestre del 2013
  • L'Europa mostra uno scenario diviso: da una parte la crescita enorme di Varsavia con il 63% e dall’altra un forte calo del 27% di Madrid

Amadeus promuove una nuova analisi grazie alla soluzione Air Traffic che rivela una maggiore fiducia nel potenziale delle LCC, le quali mostrano una crescita globale della capacità di posti a sedere del 6,8% nel primo semestre del 2013 rispetto allo stesso periodo del 2012.
La ricerca indica un forte incremento in tutta l’Asia e il Medio Oriente, con un modesto aumento in Europa e Nord America.

Asia: boom di carburante nell’Asia del sud

I vettori low cost in Indonesia (con una capacità di 12,3 milioni di posti a sedere), India (3 milioni di posti a sedere), Thailandia (2 milioni di posti) e Malesia (1,8 milioni di euro) sono i responsabili, per la metà del totale globale, della capacità di crescita di questo settore. L’Asia ha mostrato l’incremento maggiore rispetto a qualsiasi altra regione, con una crescita  del 28%, raggiungendo 129 milioni di posti rispetto al primo semestre del 2013. Dall’analisi delle capitali, è emerso che l’aumento della capacità di posti a sedere è stata guidata dai paesi asiatici emergenti. Giakarta ha visto la più alta crescita delle LCC, raggiungendo 2,8 milioni di posti (44%), seguita da Bangkok, con incremento del 30% con 1,2 milioni di posti a sedere.
Anche il mercato di Tokyo, fortemente  sviluppato, ha registrato un aumento significativo della portata passeggeri delle LCC, lasciando intendere che l’attenzione su questo servizio potrebbe cambiare.

Europa: un panorama distinto

In Europa l’0,8% della crescita delle LCC maschera un quadro molto più complesso: in gran parte del Sud Europa le LCC hanno ridotto la capacità di posti a sedere, con Madrid che vede  un calo delle partenze delle low cost del 27%, il più alto tra  le capitali della regione. Atene e Roma hanno visto significativi decrementi percentuali. Questa immagine contrasta nettamente con la situazione in gran parte dell'Est e del Nord Europa, dove Varsavia è testimone di un’enorme crescita per la capacità di posti a sedere delle LCC, con l’aumento del 63% di anno in anno e ora rappresenta il 27%  delle partenze totali della città. Anche Istanbul e Copenaghen hanno avuto un incremento netto della capacità di posti a sedere delle low cost.

Londra detiene il primato mondiale per la capacità di posti delle LCC

Su base globale, la portata delle low cost di Londra è di gran lunga la più ampia di qualsiasi altra città, con circa 15 milioni di posti disponibili. Il valore è di circa 1,5 volte il numero di posti disponibili della più grande città in fatto di LCC, che è San Paolo. Tuttavia, i tassi di crescita che si verificano a Giakarta (44%) e a Kuala Lumpur (15%) posizionano le due città al terzo e quarto posto nella classifica delle top ten per i prossimi anni.

Alexandre Jorre, LCC specialist, Amadeus, ha dichiarato: "Vediamo un naturale boom della portata delle LCC in tutta l'Asia, dove i viaggi aerei “point-to-point” non sono ben serviti. Tuttavia, la capacità di tutti i mercati maturi dell'Europa e del Nord America è limitata, e ciò spiega perché alcune delle LCC stiano prendendo in considerazione nuovi approcci per garantirsi una crescita futura".

Continua: “Con un incremento del 25% di anno in anno rispetto al primo semestre del 2013, le prenotazioni delle low cost con la piattaforma Amadeus stanno crescendo in maniera significativa. Un segnale molto incoraggiante che la nostra capacità di adattarci alle esigenze di distribuzione delle LCC,sta diventando rilevante sia per le agenzie di viaggi sia per le compagnie aeree. Le low cost stanno cogliendo l’opportunità che offriamo per penetrare il mercato dei viaggi business ad alto potenziale ed espandersi in nuove regioni in cui hanno una  presenza limitata. Per massimizzare questi benefici, continuiamo a innovare, come dimostra la nuova gamma di light ticketing implementata per easyJet, che ha lo scopo di migliorare l'efficienza degli agenti di viaggio e incrementare le prenotazioni di compagnie low cost”.
Pascal Clement, Head of Travel Intelligence, Amadeus ha commentato: “Capire nel dettaglio come i trend dei posti a sedere stiano cambiando è fondamentale per la pianificazione delle compagnie aeree e degli aeroporti. L’impiego efficace di strumenti di analisi dei dati può dare un vantaggio competitivo alle compagnie”.

Amadeus Air Traffic fa parte del portfolio di soluzioni Amadeus Travel Intelligence. Sulla base della portata e di altre fonti dati, Amadeus Air Traffic è in grado di calcolare una stima del volume totale del traffico aereo dei passeggeri da qualsiasi origine e per destinazione mondiale, compresa quella dei vettori low cost. Ciò significa che le compagnie aeree possono pianificare e sviluppare reti che rispondono al vero traffico passeggeri e andare incontro alla chiara esigenza del mercato basata su dati O&D completi.

Per maggiori informazioni visitare il blog di Amadeus:
http://www.amadeus.com/blog/28/10/a-changing-low-cost-landscape-new-markets-new-strategies-new-customers

 

Imageware srl - Via Moretto da Brescia, 22 - 20133 Milano - Tel. +39 02.7002.51 Fax + 39 02.7002.540 P.I.08529480157 - e-mail info@imageware.it
Group Company: Img Internet